Falck Renewables | Greenfield - Falck
Green Field
La trasformazione sostenibile e naturale
Le attività di sviluppo  green field partono dall’individuazione di un sito capace di ospitare un impianto, eolico o fotovoltaico, con caratteristiche quali accessibilità, distanza dalla rete, presenza della risorsa e orografia del terreno. Tale intenzione si è concretizzata con lo sviluppo e l’attuazione del progetto landowners, che ha l’obiettivo e l’ambizione di creare valore condiviso attraverso il potere della collaborazione. Infatti, indipendentemente dalla tipologia di stakeholder, che sia pubblico o privato, un proprietario o un operatore, è possibile sostenere lo sviluppo sostenibile per aiutare a combattere il cambiamento climatico affittando/locando la vostra terra e allo stesso tempo assicurandovi un reddito indicizzato a lungo termine sulla vostra terra.

I Vincoli

I vincoli potrebbero essere di vario tipo, ambientale, paesaggistico e archeologico (inoltre i proprietari dei terreni potrebbero non dare la disponibilità a realizzare l’impianto). Nel caso di esito positivo di tutte queste attività, si procede con la fase di richiesta di connessione e la misurazione, attraverso opportuni strumenti, della quantità di sole o vento. Nel caso di siti eolici, questa attività può richiedere più di un anno per arrivare a una ragionevole certezza sulla disponibilità della risorsa.

I PUNTI DI CONNESSIONE

Ottenuto un punto di connessione (economicamente sostenibile) e verificata la risorsa, facciamo una richiesta di autorizzazioni, che presuppone la preparazione di un progetto definitivo per l'ottenimento delle stesse, al quale si allega lo studio di impatto ambientale oltre che gli studi specialistici (avifauna, idrogeologico, paesaggistico).

I PROCEDIMENTI AUTORIZZATIVI

Il procedimento autorizzativo è la fase più lunga del progetto perché può richiedere fino a 2-3 anni per il fotovoltaico e fino a 5-7 anni per l’eolico. L’esito può essere di rigetto totale o parziale, che potrebbe rendere poco conveniente la realizzazione dell’impianto. Se si ottengono tutti i permessi, si procede alla realizzazione dell’impianto. In parallelo a tutte queste fasi, di recente, si è aggiunta un’altra attività che riguarda la negoziazione dei PPA (Power Purchase Agreement) per il ritiro dell’energia.

I 6 aspetti guida nella scelta della localizzazione
Nella localizzazione degli impianti vengono presi in considerazione i seguenti aspetti:  

1. Disponibilità delle risorse naturali necessarie alla produzione energetica

2. Accessibilità al sito, collegamento alla rete elettrica ed eventuali vincoli ambientali

3. Consenso di Pubblica Amministrazione, comunità locali e proprietari dei terreni

4. Parametri economici, quali prezzo di vendita dell’energia prodotta, costi di costruzione e gestione, rendimento dell’impianto

5. Procedure di autorizzazione per lo sviluppo, la costruzione e l’esercizio degli impianti

6. Stabilità del quadro normativo in atto e potenziali cambiamenti in previsione

Collaborare è la prima fonte di energia per essere sostenibili 
Perché possa definirsi sostenibile, il co-development, o sviluppo congiunto, deve passare per una fase preliminare di condivisione di obiettivi e sfide con tutti gli attori coinvolti. I partner, uno dei quali è sempre locale, collaborano fin dall’inizio nella scelta del sito greenfield, nell’identificazione della soluzione di collegamento alla rete, nella contrattualizzazione dei terreni, nella preparazione degli elaborati progettuali e nell’ottenimento di tutte le autorizzazioni necessarie per la costruzione e l’esercizio. Lo sviluppo congiunto è realizzato attraverso società di scopo (o società veicolo), create appositamente per ciascun progetto, nelle quali i partner detengono quote e alle quali forniscono servizi. Una volta finalizzato lo sviluppo, uno o entrambi i partner finanzieranno e realizzeranno l’impianto rinnovabile e, una volta entrato in esercizio, lo gestiranno.
Il nostro accordo strategico con Eni
Il 20 dicembre 2019 abbiamo firmato un accordo strategico con Eni per il co-sviluppo di progetti di energia rinnovabile negli Stati Uniti e abbiamo creato Novis Renewables , ovvero una piattaforma congiunta tra Eni New Energy US Inc. e Falck Renewables North America Inc. per sviluppare, finanziare e costruire nuovi progetti basati sulle tecnologie fotovoltaica, eolica onshore e di storage. La piattaforma ha l’obiettivo di sviluppare almeno 1 GW entro il 2023.
Entra in contatto con noi
Italia
Milano
Via Alberto Falck, 4/16
20099 Sesto San Giovanni MI
Tel. +39 02 24331
Corso Venezia 16
20121 Milano, Italia
Tel. +39 02 24331
Roma
via Gian Domenico Romagnosi 1/b
00196 Roma, Italia
Europa
Londra
2° piano, 75-77 Margaret Street
W1W 8SY Londra, Regno Unito
Tel. +44 (0) 20 7486 5400
Inverness
Beauly House, Dochfour Business Centre Dochgarroch
IV3 8GY Inverness, Regno Unito
Tel. + 44 (0) 1463 246 360
Malmö
c/o EC Södertull, Södra Vallgatan 5
211 40 Malmö, Svezia
Rennes
103 A, Avenue Henri Fréville
35200 Rennes, Francia
Tel. +33 (0) 223 215 221
Madrid
Calle Serrano 27, 3a Planta
28001 Madrid, Spagna
Tel. +34 91 702 5369
Utrecht
St Jacobsstraat 123
3511 BP Utrecht, Olanda
America
Irvington
One Bridge Street,Suite 11
Irvington, New York 10533, Stati Uniti
Tel. +1 914 340 4740
Washington
1250 I Street, NW, Suite 300
DC 20005, Washington, Stati Uniti
Cuauhtémoc
Reforma 300, 17°
06600, Cuauhtémoc, Messico
Tel. + 52 55 4161 0850
Asia e Oceania
Tokyo
Shibakoen 1-2-9, Minato-ku, Hanai Building 5F
105-0011 Tokyo, Giappone
Tel. +81 (0)3 5843 8446
Sydney
201 Elizabeth Street, Level 16
NSW 2000, Sydney, Australia
Tel. +61 2 7908 0125