Dettaglio Documenti - Falck
Il Consiglio di Amministrazione approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2021
press_release
2021-05-12

Ricavi in crescita nonostante trimestre poco ventoso, stabilità finanziaria confermata 

Crescita significativa della pipeline: raggiunti 3,5 GW (+25%)  

Guidance 2021 riaffermata

 

RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

Ricavi a 128,7 milioni di euro, rispetto a 121,0 milioni di euro del primo trimestre del 2020;

Ebitda a 62,8 milioni di euro rispetto a 72,5 milioni di euro del primo trimestre 2020; 

Risultato ante imposte a 31,4 milioni di euro rispetto a 39,0 milioni di euro del primo trimestre 2020;

Indebitamento finanziario netto, comprensivo del fair value dei derivati, in miglioramento a 699,7 milioni di euro rispetto a 705,5 milioni di euro al 31 dicembre 2020;

Capex per 13,7 milioni di euro rispetto a 37,6 milioni di euro del primo trimestre 2020.


PRINCIPALI RISULTATI INDUSTRIALI 

  • Produzione eolica e solare inferiore rispetto alle attese (-5,3% nel primo trimestre 2021, contro +14% del primo trimestre 2020), risultante in volumi di produzione inferiori rispetto al primo trimestre 2020 (-10%) per un totale di 821 GWh. Crescita del perimetro negli Stati Uniti (+62 MW producendo 37 GWh nel primo trimestre 2021);
  • Aumento dei prezzi complessivi dell’energia catturati in Italia (+11% su base annua), in Spagna (+18%), in Svezia e Norvegia (+21%);
  • Business Development: raggiunti 3,5 GW di pipeline (+25% rispetto a fine dicembre 2020), di cui 1,1 GW composto da progetti con iter autorizzativo avviato. Fase II + fase III: +150 MW rispetto a fine dicembre 2020;
  • Prima autorizzazione ottenuta per impianto agrivoltaico in Sicilia (10 MW) il cui sviluppo interno è stato avviato 18 mesi fa;
  • Energy Management: attività in crescita con 512 GWh dispacciati in Italia e nel Regno Unito (+34% su base annua), di cui 333 GWh di asset propri e 179 GWh di asset terzi.


L’Amministratore Delegato Toni Volpe ha così commentato: “Continuiamo con successo ad implementare la nostra strategia di crescita, sviluppando nuovi progetti e rafforzando ulteriormente le nostre competenze industriali di gestione degli asset e dell’energy management. Per il 2021, nonostante la scarsa ventosità del primo trimestre, siamo fiduciosi di centrare gli obiettivi prefissati”.