Dettaglio Documenti - Falck
Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio d’esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2021
press_release
2022-03-10

COMUNICATO STAMPA

 

Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio d’esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2021

 

Anno record per gli investimenti che raggiungono 

un totale di 204,8 milioni di euro (+9% vs 2020) 

 

Raggiunti 12,5 GW di pipeline (+350% vs 2020) 

 

Progressi estremamente significativi nell’eolico marino galleggiante in Scozia e Italia 

 

 

RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

  • Ricavi adjusted a 568,4 milioni di euro, rispetto a 384,4 milioni di euro del 2020 (+47,9%). I ricavi adjusted, senza i ricavi dell’energy management che non generano margini significativi, a 447,7 milioni di euro, rispetto a 370 milioni di euro del 2020 (+21%);  
  • EBITDA adjusted[1] a 207,6 milioni di euro, rispetto a 195,8 milioni di euro del 2020; 
  • Risultato Netto adjusted a 47,3 milioni di euro, rispetto a 51,9 milioni di euro del 2020;
  • Risultato Netto di pertinenza del Gruppo adjusted a 22,2 milioni di euro, rispetto a 36,6 milioni di euro del 2020;
  • Indebitamento finanziario netto adjustedcomprensivo del fair value dei derivati, che include anche il fair value delle coperture, a 1.013,6 milioni di euro rispetto a 728,7 milioni di euro al 31 dicembre 2020, in crescita principalmente per l’effetto del fair value dei derivati di copertura sul rischio di prezzo dell’energia;
  • Investimenti per 204,8 milioni di euro [2]rispetto a 188,0 milioni di euro del 2020;
  • Cash cost sviluppo a 28,2 milioni di euro nel 2021 da 18,8 milioni di euro del 2020.
  • Nuovo azionista per l’accelerazione del processo di crescita: acquisizione da parte di Infrastructure Investments Fund (“IIF”) della partecipazione rappresentativa del 60 per cento del capitale di Falck Renewables S.p.A. di titolarità di Falck S.p.A., annunciata il 20 ottobre 2021 e conclusasi il 24 febbraio 2022.

PRINCIPALI RISULTATI INDUSTRIALI

  • Capacità installata cresciuta del 14,5% anno su anno (+174,7 MW rispetto al 31 dicembre 2020). Raggiunti 1.370 MW di installato; 
  • Entrata in esercizio commerciale dell’impianto eolico di Okla (21,0 MW) in Norvegia, del parco eolico di Brattmyrliden (74,1 MW) in Svezia, dell’impianto solare di Westmoreland (29,6 MW) negli Stati Uniti; acquisto di un impianto solare in esercizio in Spagna (Desafio, 50 MW);
  • Raggiunti circa 12,5 GW di pipeline[3] (+350% rispetto a dicembre 2020); 
  • Ottenuta l’opzione per la concessione nell’ambito dell’asta ScotWind (in Scozia) per sviluppare fino a 3 GW [4] di eolico marino galleggiante in tre siti diversi, insieme ad altri partner (BlueFloat Energy e Ørsted); 
  • Eolico marino galleggiante in Italia: presentati cinque progetti in Italia (Puglia, Calabria, Sardegna) per un totale di 4,6 GW con il partner BlueFloat Energy;
  • Eolico onshore: via libera del Consiglio comunale di Beuningen al piano regolatore e al permesso ambientale che permetterebbero la costruzione di un progetto eolico nei Paesi Bassi (30 MW), di cui Falck Renewables Nederland BV possiede una quota pari al 25%. Il progetto è fortemente incentrato sul coinvolgimento della comunità locale;
  • Ottenuto il permesso per pianificare il nostro primo progetto fotovoltaico nel Regno Unito (Blandford Hill, 15 MW);
  • Produzione totale pari a 2.813 GWh (+4% circa rispetto al 2020) grazie all’aumento della capacità installata in Svezia, Spagna e Stati Uniti;
  • Scarsa ventosità nel Regno Unito, Svezia, Norvegia e Francia nel corso del 2021 se confrontata con la migliore ventosità registrata nel 2020 (indice di produzione interna di riferimento: -9,9% in 2021 in confronto a -1,9% nel 2020);
  • Energy management: dispacciati 1.762 GWh nel 2021 in Italia e nel Regno Unito (+32% in confronto al 2020); di questi, 1.086 GWh dispacciati da Falck Renewables e 676 GWh da terzi;
  • Andamento positivo nel business dei servizi: continua il miglioramento verso l’anno precedente con Ebitda a 6,6 milioni di euro (+2,1 milioni di euro rispetto al 2020); per Energy Team fatturato record; integrazione di SAET SpA in Falck Renewables Next Solutions per sfruttare sinergie e nuovo assetto organizzativo per meglio rispondere alle esigenze di business. Vector Renewables raggiunge 4,1 GW di asset in gestione.
     


Milano 10 marzo 2022 - Si è riunito oggi il Consiglio di Amministrazione di Falck Renewables S.p.A. che ha esaminato e approvato il progetto di bilancio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2021.


L’Amministratore Delegato Toni Volpe ha così commentato: "Il 2021 è stato caratterizzato da importanti cambiamenti per il Gruppo con il raggiungimento dell’accordo per l’acquisizione, da parte di Infrastructure Investments Fund, del 60% delle quote di Falck Renewables detenute da Falck S.p.A e da un momento di svolta dal punto di vista industriale. Oltre alla crescita del perimetro di attività, con un importante aumento della capacità installata, si è avuta un’imponente crescita e diversificazione della pipeline dei progetti in sviluppo. Il Gruppo ha raggiunto, infatti, ottimi risultati in ambito eolico offshore galleggiante, in Italia e in Scozia, affermandosi come uno dei maggiori player del settore a livello internazionale”.


[1] Ebitda è definito dal Gruppo come: risultato netto, più le imposte dirette, l'IRAP e qualsiasi perdita straordinaria e qualunque svalutazione, più gli oneri finanziari netti consolidati, gli accantonamenti ai fondi rischi, gli accantonamenti TFR, gli accantonamenti a fondo svalutazione crediti, altri accantonamenti, gli ammortamenti delle immobilizzazioni materiali e immateriali, meno qualunque ricavo straordinario e qualunque rivalutazione.

 [2] Comprende la variazione di perimetro. 

 [3] I MW inclusi nella joint venture Novis e nelle partnership offshore con BlueFloat Energy sono considerati al 100% e non pro-rata. I dati si riferiscono alla pipeline al 31/01/2022.

 [4] Nella pipeline, l’opzione aggiudicata rientra per un totale di 2,7 GW.