Dettaglio Documenti - Falck
Il Consiglio di Amministrazione approva il Piano Industriale (Roadmap 2025)
press_release
2020-03-12

Il Consiglio di Amministrazione approva il Piano Industriale 2020-2025 (Roadmap 2025)


OBIETTIVI 2025:

• Raddoppio della capacità installata rispetto al 2019 con 2,3 GW al 2025
• EBITDA e Risultato Netto di Gruppo in crescita rispettivamente del 40% e del 65%
• Continua evoluzione del modello di business integrato per cogliere le opportunità della transizione energetica
• Target di sostenibilità al 2025 integrati nel Piano Industriale
• Nuova Brand Identity e nuovo logo per il Gruppo


OBIETTIVI ECONOMICO-FINANZIARI ROADMAP 2025

MW consolidati a circa 2.300, con oltre il 100% di crescita rispetto al 2019
EBITDA* di Gruppo a circa 280 milioni di euro, +40% rispetto al 2019
Risultato netto di pertinenza del Gruppo a circa 80 milioni di euro: +65% rispetto al 2019
Capex complessive pari a circa 1,25 miliardi di euro nel periodo 2020-2025
Indebitamento finanziario netto circa 1 miliardo di euro al 2025
Rapporto Posizione Finanziaria Netta consolidata/EBITDA di Gruppo a 3,7x nel 2025
Politica dei dividendi con visibilità fino al 2025: confermato il meccanismo relativo alla distribuzione dei dividendi secondo il valore massimo tra un ammontare fisso, per anno, già definito nel precedente Piano e un tasso di pay-out del 30% sull’Utile Netto annuale di competenza del Gruppo a partire dal 2022


Milano, 12 marzo 2020 – Si è riunito ieri il Consiglio di Amministrazione di Falck Renewables S.p.A. che ha approvato il Piano Industriale al 2025.

L’Amministratore Delegato Toni Volpe ha sottolineato: “Quest'anno presentiamo un Piano Industriale con un orizzonte temporale più lungo rispetto al precedente, che ci permette di garantire maggiore visibilità alla nostra strategia di sviluppo sostenibile. Ci siamo posti obiettivi ambiziosi, che includono il raddoppio della capacità installata dal 2019 al 2025 e un significativo incremento dell'EBITDA (+40%) e dell'Utile Netto di Gruppo (+65%). Il nostro Piano si inserisce in uno scenario che mette al centro le opportunità della transizione energetica, con tutte le possibilità che questa offre e che siamo pronti a cogliere grazie all'evoluzione del nostro modello di business integrato. La nostra strategia al 2025 pone le basi su uno sviluppo sostenibile che, oggi più che mai, è al centro degli interessi delle istituzioni e delle aziende di tutto il mondo. Da tempo, ci concentriamo su un approccio sostenibile, grazie a un'esperienza consolidata che ci permette di fissare importanti obiettivi non finanziari di Piano. Dal 2020 al 2025 prevediamo di raggiungere circa 1,3 miliardi di euro di valore aggiunto distribuito ai nostri stakeholder e di evitare emissioni in atmosfera per circa 6 milioni di tonnellate di CO2 equivalente, grazie alla generazione eolica e fotovoltaica”.


PUNTI CHIAVE DEL PIANO

• Nuovo percorso di crescita basato su investimenti significativi, sostenibili per Il Gruppo e gli stakeholder, con nuova capacità di generazione rinnovabile 
• Confermato il focus sugli attuali Paesi di presenza geografica, nell’eolico onshore e nel solare fotovoltaico, con enfasi sul contributo dell’accumulo elettrico, sia associato alla generazione di grande dimensione sia ai clienti consumatori industriali e commerciali 
• Ulteriore potenziamento delle fasi di sviluppo di nuovi impianti, nonché della progettazione, dell’ingegneria, della costruzione e della gestione. Queste attività diventano il focus del business per consentire al Gruppo e ai suoi partner di investire in generazione a zero emissioni. La “joint venture”, siglata recentemente con Eni per il mercato statunitense, rappresenta un ottimo esempio di come il Gruppo intenda implementare questa strategia 
• Rafforzamento della presenza nell’Energy Management e nell’efficienza energetica, con soluzioni tecnologiche e innovative per ridurre la carbon footprint dei consumatori di energia 
• Forte spinta nella digitalizzazione delle soluzioni messe a disposizione dei clienti, con piattaforme software sia per la gestione impianti da fonti rinnovabili sia per i servizi di monitoraggio per i clienti industriali e commerciali

Focus sulle attività di sviluppo
Il Gruppo intende raggiungere una capacità installata di circa 1.900 MW a fine 2023, con un incremento del 70% rispetto al dato di dicembre 2019 (pari a 1.123 MW, escludendo il parco eolico di Carrecastro entrato in funzione ai primi di febbraio 2020), e di circa 2.300 MW entro il 2025, con un incremento di oltre il 100% rispetto al dicembre 2019. I mercati di riferimento rimangono Nord Europa, Sud Europa, Nord America (Stati Uniti) e Scandinavia – e le tecnologie di punta, eolico on-shore, solare fotovoltaico e accumulo elettrico. Il mix tecnologico vedrà una decisa crescita dei progetti solari, che, a partire dal 2023, verranno, nella maggior parte dei casi, accoppiati a sistemi di storage a batteria. Ciò in modo da ottimizzare lo sfruttamento della risorsa non programmabile e mettere a disposizione degli utilizzatori un’energia verde maggiormente fruibile. Con l’obiettivo di un confezionamento chiavi in mano dei progetti, il Gruppo sta integrando funzionalmente le competenze di sviluppo, ingegneria costruzione, acquisti, finanza, asset 3/5 management e commercializzazione a lungo termine dell’energia prodotta. L’attuale pipeline di 2 GW è la base su cui il Gruppo sta costruendo la sua strategia di crescita organica. Nell’arco dell’orizzonte di Piano, il Gruppo conta di originare e sviluppare circa 2 GW di impianti con entrata in esercizio entro il 2025, corrispondenti a 1,2 GW di capacità installata aggiuntiva e a circa 0,8-1 GW da destinare a ulteriore espansione o alla vendita a terzi.

Crescita nei servizi energetici: Energy Management, Energy Solutions e Tecnologie digitali (con Energy Team)
La missione principale è quella di abilitare la transizione energetica dei clienti “Commercial & Industrial”, mediamente clienti con grandi consumi energetici, attraverso l’offerta di soluzioni di autoproduzione rinnovabile, di riduzione e flessibilizzazione dei consumi, di accesso ai mercati elettrici, con servizi di rete e di fornitura di energia verde a lungo termine. L’offerta integrata include il monitoraggio, la gestione distribuita, i servizi di demand response, l’efficienza energetica, l’accumulo elettrico, la gestione del portafoglio e il dispacciamento dell’energia prodotta dai clienti, nonché l’abilitazione di contratti Corporate PPA con Falck Renewables o terzi. La strategia prevede importanti azioni di investimento per un totale di 40 milioni di euro nel periodo 2020 - 2025. Una quota consistente (27 milioni di euro al 2025) è indirizzata alla realizzazione di capacità fotovoltaica distribuita e di impianti di cogenerazione presso i nostri clienti. Energy Team, in sinergia con “Digital & IT”, si focalizzerà anche sullo sviluppo della nuova piattaforma CloE dedicata alla gestione dei dati e a nuovi prodotti hardware, con più avanzate funzionalità di Internet of Things (IoT) e cybersecurity. Un’ area strategica di espansione riguarda i nostri servizi di dispacciamento dell’energia e di copertura dai rischi di variabilità del prezzo dell’energia, che attualmente forniamo in Italia e che vogliamo esportare anche nel Regno Unito e possibilmente in Spagna e in Scandinavia, mirando a gestire 4,5 TWh nel 2025. In termini economici, gli obiettivi di Piano vedono nel 2025 un EBITDA di 12 milioni di euro in forte crescita rispetto ai 4,6 milioni di euro del 2019.

Eccellenza industriale e digitalizzazione dell’Asset Management e Technical Advisory
Grazie al know how consolidato negli anni e alla sua reputazione a livello internazionale, il Gruppo intende continuare a migliorare le performance degli impianti del proprio portafoglio, con l’obiettivo di ridurre le attività affidate a operatori terzi di “Operation & Maintenance”, internalizzando alcune attività chiave. Tutto ciò consentirà di ottimizzare i tempi di risposta e ridurrà i costi di manutenzione, avendo come obiettivo una riduzione superiore al 20% al 2025 rispetto al 2019. La piattaforma digitale NUO fornirà un contributo significativo a tale scopo, consentendo di effettuare analisi tecniche approfondite e di monitorare l’andamento in tempo reale, riducendo i tempi di fuori servizio e quindi aumentando la produzione. Le sinergie con Energy Management abiliteranno, inoltre, una gestione attiva delle limitazioni di energia, una più precisa previsione delle produzioni e la cattura dei benefici derivanti da azioni di bilanciamento delle reti. L’obiettivo di Asset Management e Technical Service continua ad essere quello di una crescita nelle attività rivolte ai clienti terzi, innovando le competenze e la caratura tecnica delle risorse nei mercati di riferimento (Spagna, Italia, Giappone, Messico e Regno Unito).


ROADMAP 2025 – OBIETTIVI ECONOMICI E FINANZIARI 

Il nuovo Piano Industriale evidenzia un deciso incremento dei principali indicatori, in particolare a livello di EBITDA e di Risultato Netto di competenza del Gruppo, accompagnati dalla crescita sostenibile della Posizione Finanziaria Netta, soprattutto per l’effetto dell’aumento delle attività di sviluppo e costruzione.

Il Piano prevede:
- EBITDA consolidato pari a 250 milioni di euro al 2023 e a 280 milioni al 2025. Il Gruppo ritiene di poter raggiungere questo obiettivo grazie a: i) l’aumento dei volumi di generazione rinnovabili grazie alla nuova capacità installata e alla ripresa dei prezzi di mercato, ii) un maggiore focus sulla base clienti di Energy Team e dei servizi di Energy Management ed Energy Solutions e iii) miglioramenti interni a livello di efficienze operative;
- Risultato Netto Consolidato di competenza del Gruppo (dopo il risultato di competenza di terzi) al 2023 pari a circa 70 milioni di euro, per raggiungere 80 milioni di euro nel 2025 (in progresso del 65% rispetto ai 48 milioni di euro del 2019), principalmente grazie al contributo che arriva dagli impianti di proprietà, dalla crescita delle altre attività (sviluppo, servizi e asset development) e dall’efficienza finanziaria che consentirà il contenimento degli oneri finanziari;
- Investimenti cumulati 2020-2025 per circa 1,25 miliardi di euro. Gli investimenti verranno prevalentemente destinati alla crescita degli asset, mentre una quota verrà destinata ai servizi (Energy Management, Energy Solutions e Asset Management). Il Gruppo investirà in maniera importante anche nella digitalizzazione, proseguendo nella strategia impostata nel Piano precedente;
- La Posizione Finanziaria Netta consolidata al 2025 raggiungerà circa 1.035 milioni di euro per effetto del significativo piano di crescita della capacità installata, controbilanciato dalla generazione di cassa degli impianti attualmente in esercizio e di quelli che si aggiungeranno nell’arco dell’orizzonte di Piano. Il Gruppo si attende di avere un rapporto PFN/EBITDA consolidato entro il valore di 4,0x, per concludere a fine 2025 a 3,7x. Il rapporto consolidato di Debito/Equity è previsto rimanere costantemente al di sotto del valore di 1,2x, per terminare a fine 2025 al valore obiettivo di circa 1,0x.

La nuova Roadmap al 2025 permette investimenti sostenibili nel breve e lungo termine, mantenendo al contempo la politica dei dividendi. Il Gruppo conferma pertanto il meccanismo che prevede un dividendo minimo garantito (Floor) per ogni anno (pari a 6,7 centesimi di euro nel 2020 e a 6,9 centesimi di euro dal 2021 fino al 2025). L’effettiva distribuzione sarà decisa anno per anno sulla base del massimo valore tra il “Floor” e un pay-out ratio del 30% dell’Utile Netto di competenza del Gruppo (Cap).


Guidance per il 2020

Il Gruppo si attende nel 2020 un EBITDA consolidato nell’intervallo tra 196 e 206 milioni di euro e un Risultato Netto consolidato di competenza del Gruppo nell’intervallo tra 40 e 44 milioni di euro, per effetto della volatilità dei principali driver di mercato, in primo luogo prezzi dell’energia e tassi di cambio, nonché di operazioni poste in essere dal management per incrementare i ricavi e i proventi del Gruppo. La Posizione Finanziaria Netta consolidata (incluso il fair value dei derivati) è attesa nell’intervallo tra 775 e 785 milioni di euro (sulla base di un tasso di cambio €/£ di 0,878 e di un tasso di cambio €/$ di 1,14). La capacità installata attesa a fine anno è superiore a 1.250 MW. 5/5 La Società si riserva di aggiornare la guidance qualora la “crisi Coronavirus (o Covid-19)” dovesse generare degli impatti materiali sugli indicatori economici e finanziari del Gruppo.

_____
* EBITDA - The Group measures EBITDA as earnings before income and expense from investments, net financial income/expense, amortization, depreciation, impairment, provisions for risks and income taxes.


***


Il presente comunicato contiene dichiarazioni previsionali (forward-looking statements) che riflettono le attuali aspettative del Gruppo rispetto a eventi futuri, risultati finanziari e operativi di Falck Renewables SpA e delle sue controllate. Le dichiarazioni previsionali contenute in questo documento si basano sulle attese del Gruppo e sulle proiezioni future, e sono state pubblicate in accordo con gli IFRS attualmente in essere e relative interpretazioni così come contenute nei documenti pubblicati ad oggi da IFRIC e SIC, con l’esclusione dei nuovi principi contabili che saranno effettivi per l’esercizio a partire dal primo gennaio 2020. Poiché tali dichiarazioni previsionali sono soggette a rischi e incertezze, i risultati consuntivi potrebbero differire significativamente da quelli contenuti in dette previsioni a causa di molteplici fattori, la maggior parte dei quali è al di fuori della sfera di controllo del Gruppo, includendo cambiamenti in ambito regolatorio, sviluppi futuri del mercato, fluttuazione dei prezzi e disponibilità del combustibile unitamente ad altri fattori di rischio. A chi legge il comunicato si chiede di non porre indebito affidamento su tali dichiarazioni previsionali. Le informazioni contenute in questo comunicato stampa non possono ritenersi esaurienti e non sono state verificate da terze parti indipendenti.


***


La presentazione dei risultati 2019, unitamente al nuovo Piano Strategico 2020-2025 di Gruppo, sarà disponibile a partire dalle ore 7.30 CET odierne sul sito http://capitalmarketday.falckgroup.eu/. In data odierna alle ore 10.30 CET, si terrà una conference call Q&A riservata ad analisti, investitori e banche, riguardo la presentazione dei dati finanziari al 31 dicembre 2019 e il Piano Strategico. I dettagli per il collegamento sono disponibili sul sito http://capitalmarketday.falckgroup.eu/


***


Falck Renewables S.p.A., quotata al segmento STAR della Borsa Italiana, e inclusa nel FTSE Italia Mid Cap Index, sviluppa, progetta, costruisce e gestisce impianti di produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili con una capacità installata di 1.133 MW (1.096,5 MW secondo la riclassificazione IFRS 11) nel Regno Unito, Italia, Stati Uniti, Spagna, Francia, Norvegia e Svezia, generati da fonti eoliche, solari, WtE e da biomasse. Il Gruppo è un player internazionale nella consulenza tecnica per l’energia rinnovabile e nella gestione di asset di terzi, attraverso la propria controllata Vector Cuatro, che fornisce i servizi a clienti per una capacità installata complessiva di circa 2.500 MW, grazie a un’esperienza maturata in più di 40 Paesi. 

Contatti:
Falck Renewables
Giorgio BOTTA – Investor Relations – Tel. 02.2433.3338
Alessandra RUZZU – Media Relations – Tel. 02.2433.2360

SEC SPA – Tel. 02.6249991
Daniele Pinosa, Fabio Leoni, Fabio Santilio

CDR Communication – Tel. 335 6909547
Vincenza Colucci